"Ragionare di Dio in un’età secolare. Prospettive religiose a confronto"- Intervento di Paolo Costa

05 aprile 2017

La gestione del pluralismo culturale è uno dei problemi cruciali delle società contemporanee. E lo è soprattutto per gli stati europei, che faticano a liberarsi da un modello di identità nazionale ostile verso le diversità profonde. Questo può servire a spiegare la crescente avversione verso il multiculturalismo o, quantomeno, verso quelle interpretazioni del multiculturalismo che tendono a confonderlo con una ghettizzazione delle identità particolari. Ma quali sono le alternative? Spesso si sente parlare di “intercultura”: ma in che cosa l’intercultura si differenzia dal multiculturalismo? C’entra forse la ragione? E, nel caso, che cosa è lecito aspettarsi dall’argomentazione razionale in un ambito in cui i disaccordi profondi sono la norma e non l’eccezione?

Di questo e altri temi parlerà Paolo Costa, ricercatore del Centro per le Scienze Religiose di FBK, nella conferenza pubblica dal titolo “Ragionare di Dio in un’età secolare. Prospettive religiose a confronto”, che si terrà presso il Centro Veritas di Trieste il 5 aprile 2017 alle h. 18.30.

L’appuntamento è inserito nel ciclo di incontri “Confluenze – Dalla multicultura all’intercultura”, organizzato dal Centro culturale Veritas e patrocinato dalla Regione Friuli Venezia Giulia. L’attività rientra nel nuovo programma di ricerca del Centro per le Scienze Religiose Arguing Religion.