Le frontiere invisibili della religione: dalla polarizzazione al conflitto

22 Marzo 2022 | 16:00 — 18:00

L’invasione russa dell’Ucraina ha colto di sorpresa la maggior parte dell’opinione pubblica in Europa. Lo stupore generale è un misto di sbigottimento per il ritorno di forme di violenza organizzata che si ritenevano ormai definitivamente superate nel Vecchio Continente e di incertezza riguardo alle reali ragioni del conflitto. L’impressione, in effetti, è che esso sia attraversato da una serie di frontiere invisibili che non sono solo altrettanto importanti quanto le frontiere statali, ma sono anche uno dei principali obiettivi della propaganda che ha reso la guerra russo-ucraina, se possibile, ancora più spietata di quanto non siano di norma le guerre moderne.

Nel suo seminario la professoressa Stoeckl proverà a gettare luce soprattutto sulle frontiere invisibili che delimitano il complesso panorama religioso non solo della Russia e dell’Ucraina, ma dell’intero cristianesimo ortodosso e intersecano in più punti la società, la politica e la cultura.

 

Coordinamento scientifico
Massimo Leone, Direttore FBK-ISR

 

Ciclo di seminari: “La de-polarizzazione nella religione e nell’etica”

 

Evento in lingua italiana

La presentazione avverrà in modalità online

Per collegarsi all’evento è obbligatoria la registrazione entro lunedì 21 marzo 2022 alle ore 12.00

Durante l’incontro saranno disattivi webcam e microfono per evitare sovraccarichi di rete.

 

***

Immagine:
Affresco di Schweitzer

Relatori

  • Relatore ospite
    Kristina Stoeckl è professoressa di sociologia all’Università di Innsbruck e dirige presso la stessa università il “Postsecular Conflicts Research Group”, con un focus speciale sulla Russia e i paesi dell’ex Unione Sovietica (https://www.uibk.ac.at/projects/postsecular-conflicts/)

Registrazione

La registrazione a questo evento è richiesta.

Registration closed on 21/03/2022.

Avviso sulla privacy

Ai sensi e ai fini del Regolamento UE n. 2016/679 - Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e come descritto nell'Informativa sulla privacy per i partecipanti all'evento di FBK, si informa che l'evento potrebbe essere registrato e divulgato sui canali istituzionali della Fondazione. Per non essere ripresi o registrati, si potrà sempre disattivare la webcam e/o silenziare il microfono durante eventi virtuali oppure informare anticipatamente lo staff FBK che organizza l'evento pubblico.