Mapping Religious Nones in the World

17 Luglio 2020

La non-affiliazione religiosa è una tematica sempre più dibattuta. Il report Mapping Religious Nones in 112 Countries utilizza dati della European Values Study e della World Values Survey, raccolti tra il 1981 e il 2020, per offrire una panoramica di caratteristiche socio-demografiche, distribuzione geografica, e religiosità dei non-affiliati. In quattro decenni la non-affiliazione è raddoppiata a livello mondiale raggiungendo il 25.9% – 21.7% nei paesi non europei – e triplicata in Europa con il 30.2%. In media, la non-affiliazione è più comune tra i maschi, i giovani, gli altamente educati e i soggetti residenti in aree densamente popolate.
Un’attenzione particolare è dedicata alle credenze religiose, alla frequenza dei servizi religiosi e all’importanza attribuita a Dio dai nones nella loro vita quotidiana.

Nel contesto più ampio di ‘religione e innovazione’, domande fondamentali della sociologia della religione si sovrappongono con problematiche che la politica dovrà affrontare negli anni futuri nell’ambito dei Big Data e dell’Intelligenza Artificiale. Questa convergenza sottolinea l’importanza di adottare un approccio critico e multidisciplinare alla religione per lo sviluppo sociale, politico e tecnologico di un’IA affidabile.

 

Percentuale di ‘religious nones’ in 112 paesi, EVS/WVS (1981-2020)