Scoperta della conoscenza e nuove dinamiche di potere nell’ambito dei Big Data

22 Settembre 2020

In “Big Data and the Little Big Bang: An Epistemological (R)evolution”, pubblicato in Open Access in Frontiers in Big Data, Dominik Balazka (FBK-ICT/FBK-ISR) e Dario Rodighiero (Harvard University/MIT) parlano di epistemologia e Big Data.

L’articolo sfida la retorica oggettivista evidenziando che la raccolta dei dati non è un processo pre- sociale neutro, che l’esaustività è un limite matematico e che l’attribuzione di significato rimane un intrisa di teoria e soggettività.  In contrasto con l’idea che i Big Data rappresentano una rivoluzione che ha proiettato la scienza in un nuovo paradigma, la ricerca sottolinea elementi evolutivi che ancorano i Big Data al dibattito epistemologico precedente. Gli autori analizzano infine il “new digital divide” sostenendo che la privatizzazione e la commercializzazione dei dati stanno portando alla ridefinizione delle dinamiche di potere nella ricerca scientifica.

A febbraio 2020, la Commissione Europea ha aperto una consultazione pubblica per definire “un approccio europeo coordinato alle implicazioni umane ed etiche dell’IA, così come una riflessione sul miglior utilizzo dei big data per l’innovazione”. Questa rassegna della letteratura integra la risposta di FBK-ISR offrendo un’analisi critica dello stato attuale della ricerca sui Big Data.