"Nothing is ever lost". Ciclo di seminari in memoria di Massimo Rosati

23 February 2024

Febbraio – Novembre 2024

A dieci anni dalla prematura scomparsa del sociologo italiano, l’edizione 2024 dei Massimo Rosati Seminars propone un intero ciclo di studi dedicato all’esplorazione del suo lavoro scientifico.
Nella forma del dialogo interdisciplinare, ciascun seminario tratta uno dei temi che la riflessione di Rosati ha riportato al centro delle scienze sociali e non solo.

 

Tutti i seminari si terranno in forma ibrida.
Sedi, orari e link saranno condivisi a ridosso degli eventi

Organizzazione:
Valeria Fabretti
Alessandra Vitullo


PROGRAMMA

 

27/02 | Pietro Vereni – Lorenzo D’Orsi
Dal rito alla politica, e viceversa. Un dialogo post-durkheimiano su un osso duro epistemologico

Luogo: Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Locandina seminario


19/03 | Nikolas Kompridis – Valeria Fabretti – Paolo Costa
Spacing the Sacred

Luogo: FBK-ISR, Trento

Locandina seminario


27/03 | Alessandro Testa – Mariachiara Giorda – Giorgio Ferri – Ignazio Buttita
Rito e ritualità nella storia e nelle culture europee in tre recenti volumi

Luogo: Università Roma Tre

Locandina seminario


9/05 | Stella Casola – Paolo Costa
La memoria culturale come rito: ieri, oggi e domani

Luogo: FBK-ISR, Trento


20/06 | Matteo Bortolini – Raquel Weiss – Andrea Cossu
Oltre l’ascesi individuale: il rituale come esercizio in Durkheim

Luogo: FBK-ISR, Trento


24/09 | Kristina Stoeckl – Hannes Vorhofer
Massimo Rosati’s Four-Quadrant Model of Secularization Applied

Luogo: LUISS, Roma


 

 

***
Immagine: Adobe Stock n. 656228692

WordPress Cookie Notice by Real Cookie Banner